Skip to navigation (Press Enter) Skip to main content (Press Enter)
  • [Translate to IT:]
    I bambini della scuola St. Mary di Kurvalli, Khammam, dicono GRAZIE per l'aiuto di ACN (Foto: “Aide à l'Église en Détresse (ACN)”)
  • Assistente ecclesiastico di Aiuto alla Chiesa che Soffre (ACN)
  • Jan Probst, Directeur de « L'Aide à l'Église en Détresse (AED) » Suisse
  • Sacerdoti in India che hanno ricevuto un sostegno sotto forma di borse di studio per le messe.
  • Sœurs de la Congrégation des Sœurs mariales de l'Amour eucharistique au Ghana.
  • [Translate to IT:]
    [Translate to IT:]
  • [Translate to IT:]
    [Translate to IT:]
  • [Translate to IT:]
    [Translate to IT:]

Giornata dei Benefattori

Ogni anno, nella Solennità del Sacro Cuore di Gesù, si celebra la “Giornata dei Benefattori” per esprimere la nostra immensa gratitudine ai sostenitori di Aiuto alla Chiesa che Soffre (ACN), che rendono possibile il variegato lavoro dell'organizzazione. In questo giorno speciale, i benefattori vengono ringraziati per il loro prezioso sostegno, che permette di realizzare innumerevoli progetti in tutto il mondo.

Aiuto ai cristiani perseguitati in difficoltà grazie al sostegno di 23 Paesi

Padre Anton Lässer, assistente ecclesiastico di “Aiuto alla Chiesa che Soffre” (ACN), è profondamente colpito da ciò che l'associazione realizza. Alla recente riunione dei direttori nazionali presso la sede centrale dell'ente a Königstein im Taunus, sono state presentate le priorità attuali.
“I responsabili del nostro dipartimento progetti hanno fornito una panoramica degli oltre 5.000 progetti che siamo riusciti a realizzare lo scorso anno”, riferisce Lässer. L'accento non è stato posto solo su cifre e fatti, ma anche sulle esperienze personali del personale e sui resoconti dei destini individuali che incontrano durante i loro viaggi di progetto. “Questi resoconti ci provocano sempre una grande costernazione e un forte desiderio di poter fornire un aiuto immediato”, continua Lässer.

La Giornata dei Benefattori è un'occasione per l'associazione di esprimere la sua profonda gratitudine ai suoi sostenitori. “È un onore speciale e un dovere sacro per noi dirvi ‘grazie’ in questo giorno speciale”, dice padre Lässer. “Perché siete voi che rendete possibile tutto ciò che possiamo fare per la gloria di Dio come servizio d'amore per le persone in difficoltà e perseguitate”.

Grazie per l'amore per il prossimo sperimentato dalla Svizzera

Anche Jan Probst, direttore di Aiuto alla Chiesa che Soffre (ACN) Svizzera/Liechtenstein, è grato ai sostenitori dell'associazione. Apprezza in particolare l'amore per il prossimo e la disponibilità dimostrata dai benefattori in Svizzera: “Grazie alla generosità e all'instancabile impegno dei nostri benefattori, siamo in grado di portare speranza e aiuto nelle regioni del mondo più remote e colpite dalla crisi. Il vostro aiuto è un contributo indispensabile alla capacità della Chiesa di alleviare la sofferenza e il disagio in tutto il mondo".

Solidarietà mondiale nella preghiera

In tutto il mondo, sacerdoti e religiosi ringrazieranno per il sostegno ricevuto e includeranno i benefattori nelle loro preghiere. È con profonda comunione e sincera gratitudine che oggi preghiamo in particolare per le vostre intenzioni e affidiamo voi e le vostre famiglie all'amore del cuore di Gesù", dice padre Lässer.

Il vescovo egiziano prega in Ticino per tutti i benefattori

Mons. Thomas Habib Halim, vescovo della diocesi copto-cattolica di Sohag, celebrerà in Ticino una messa per i benefattori. Vescovo di una delle principali regioni cristiane dell'Alto Egitto, visiterà la Svizzera francese e il Ticino fino al 9 giugno per parlare della situazione dei cristiani nel suo Paese.

Grazie al loro aiuto, l'associazione può continuare a portare luce e speranza in regioni segnate da guerre, espulsioni, persecuzioni e miseria. "Aide à l'Église en Détresse (ACN) desidera ringraziarvi, a nome di tutti gli interessati, per il vostro sostegno e le vostre preghiere.